Tuesday, August 31, 2004 , 12.34

the world is not enough

qui si va sul termonucleare totale. date un’occhiata.



Sunday, August 29, 2004 , 02.08

sei per otto? quarantotto!

tutti noi abbiamo voluto essere qualche personaggio del cinema. abbiamo voluto essere la ragazzina giapponese killer di kill bill vol.1 , oppure uno degli eroi di “totò che visse due volte”. o più semplicemente lo squallido venditore d’automobili di “matilda sei mitica”.

lascio a voi questi sogni da adolescente. per quanto mi riguarda io ispiro la mia intera vita al presidente, magistralmente interpretato da Aldo Valletti in “SALO’ o le 120 giornate di Sodoma” di Pasolini.

kill brullonulla vol.1 !

molti nemici,molto onore si diceva una volta. peccato che i nemici qui presenti non valgano spesso la pena. comunque se volete potete partecipare numerosi alla prima campagna impostata contro il blog che state leggendo. aaah, queste sono soddisfazioni!



Friday, August 27, 2004 , 15.47

la soluzione ai tuoi problemi me la spreco

ok, si è già detto che per adesso finisce qui. volevo giusto lasciare la parola a chi queste battaglie le fa per professione da molto più tempo di noi e con molto più stile. colonna sonora adatta per rileggersi il post di sotto.

“Friggi le polpette nella merda, buon appetito, sfoggia chili di mostarda sul tuo pranzo ben riuscito, lieto, io sono molto lieto di non fare mai lo sbaglio di sedermi a questa tavola di stronzi. Mi pare di rivivere Happy Days dove c’è Fonzie che mi sta sul cazzo, ammazzo il tempo sentendo in ogni pezzo un sucker… abbiamo tutti diritto e… un sucker resta sucker! Non si può giocare il calcio con le pinne, non puoi mettere la roba nelle canne, babbione fatti furbo: è ora che ti svegli… prrr… campionati ‘sto suono e facci il disco per l’estate. Sucker, a parte le stronzate, la tua non è voce in capitolo, non fai testo, sei un testicolo nel posto sbagliato, ho contato un centinaio di coglioni come te in cerca di fortuna, pronti a bere piscio per un po’ di fama. Confessa: dillo che sei un povero babbione di merda, dillo che sei un pirla. Ti trovi in giro con diversi nomi, diverse situazioni, sempre e comunque imitazioni. Sarai sempre il succedaneo dei più scemi, questo è il tuo destino, il destino degli scarsi, è inutile opporsi. Idiota non fai attrito, rimbambito evapora. Supera la luce specie di incapace, pusillanime, per te il verdetto è stato unanime: non sai fare. I sucker come te rovinano la scena. Dal mio mondo per te piove merda, un mare di merda dove puoi nuotare, per quelli come te è inutile studiare, in testa hai solamente una quantizzazione, la più sbagliata. Sei la persona meno indicata per la nobile arte del rap, porta il tuo culo prensile il là, fòra dai bal, sucker jump. Deficiente, come t’è venuto in mente, anche per un solo istante, di esserti inserito. Rincoglionito se non l’hai capito, il tuo tempo è ormai scaduto. Fine. Game over. The end. Porta la tua band a Disneyland. Now understand, go marchin’ in, sim salabim, sparisci smi. Negativo come il polo di un magnete ti respingo…Un sucker resta sucker, sucker per sempre.”

“Ascolta fammi accendere, ok mo’ vattene, e’ inutile discuterne, pirla.
Mi fai ombra, mi sembra il caso che tu vada a fare in culo altrove,
butta la tua faccia in un bidone datti fuoco.
La soluzione ai tuoi problemi me la spreco,
in 3 parole SEI UN SUCKER, mi basta un gesto come un water.
Sei gia’ in partenza, pusher di inesistenza,
un imbecille in autostrada con la diligenza.
Isotta dai, strombetta e vai, come Orzoway
non fermarti mai finche’ la milza non ti scoppia.
Sfigato piu’ di Fracchia quando cerchi di introdurre il tuo belare
fool domenicale, caso d’archiviare, roba commerciale fatta per le masse,
ti fumo col Fastidio come un’MS.”

ovviamente dj gruff



Thursday, August 26, 2004 , 23.39

la mischia gaia di vipere

lo so,è lungo,ma leggetelo

sapete bene che sono uso alla battaglia online, più o meno squallida. è più forte di me. chi mi segue dall’inizio si ricorderà certo di
mr.cuba. più recentemente si sono viste scaramucce di vario spessore, dalla
sollevazione contro clauderoc, che rischiava di abbassare la qualità di
uno dei migliori blog dei nostri tempi
all’accetazione del fatto che io e agent pazz
(l’ex,coinquilino e amico di aiki) non ci
stiamo affatto simpatici. ok. il tutto di solito si è risolto in un paio di vaffanculo reciproci, conditi da più o meno
velenoso sarcasmo. brullonulla esiste anche per questo,no?

stavolta è successo qualcosa di diverso. andiamo con calma. nel mare di merda, esistono anche persone su cui
val la pena di puntare il browser. tali persone
spesso hanno una consapevolezza più o meno confusa di essere isole nel mare di merda, perchè vedono sotto di sè il mare di merda : chi sta
sotto nell’iceberg vede soltanto una massa bruna confusa e omogenea, e pensano che quello sia l’intero universo.

una di queste persone è la signorina adiastematica, che scrive il blog notazione impropria.
adiastematica (DISCLAIMER : blog che ho conosciuto per caso da un link di lobanovski pochi giorni fa, quindi non sto difendendo
un’amica di vecchia data) è una blogger brillante e ironica che scrive un blog vispo e gradevole. particolarmente interessante è la
minuziosa presa per il culo del concetto di blogstar.

adiastematica giunge per qualche motivo in contatto con una serie di persone
ottuse e sgradevoli. adiastematica
(e il suo ragazzo), com’è giusto che sia, ogni tanto prendono a bersaglio ottusità e sgradevolezza dei personaggi
succitati. si noti che non si lanciano in strali del tipo “brutto nano di merda fai cacare i maiali ti faccio inculare dai negri del congo”, ma
lo fanno con cognizione di causa, ironia e
leggerezza.

e questi zitti. ovviamente stanno zitti, perchè sanno benissimo, nel profondo dei loro cervellini a pinolo, che costei ha perfettamente
ragione. che costei scrive,pensa e fa mille volte meglio di loro. perchè sanno che sono dei falliti, anche se, come
giulia blasi, fanno gli scrittorucoli un tanto al chilo.

poi, un bel giorno, la nostra adiastematica osa dire effettivamente quello che pensa di questi mediocri.
vi sembra un post malvagio? vi sembra un post violento? a me no. ma a qualcuno si, visto che
a questo punto si scatena la più clamorosa tempesta di merda che abbia visto in un anno scarso di splinder.

timeline :
mercoledì 25, ore 14.02 –
post di adiastematica sui mediocri.
mercoledì 25, ore 15.23 –
trentamarlboro scaglia la prima pietra
mercoledì 25, ore 18.12 -
runrig rilancia e getta veleno
giovedì 26, ore 12.22 -
magenta&woland conferiscono l’umiliante poverina’s
giovedì 26, ore 12.36 -
adiastematica è giustamente sconvolta
giovedì 26, ora indefinita -
sasakifujika si accoda alla lapidazione
giovedì 26, ore 22.40 –
il post della prima pietra raggiunge i 241 commenti, di cui almeno 200 sono insulti ad adiastematica.
gioved’ 26, ora indefinita -
ushuaia sente -lei!- il bisogno di difendersi

e questo,ovviamente,e solo ciò che ho avuto la pazienza e il tempo di ritrovare in 15 minuti di ricerca qua e là, indubbiamente ci sono
altri focolai. allibiti e costernati, a replicare a questo scempio rimaniamo io e lobanovski, ma veniamo evidentemente soverchiati.

qual è il nodo della questione? nessuno,è ovvio. le argomentazioni dei mediocri sono
del tipo “è una stupida con la gastrite/menopausa”
(no comment) o
“dice che mi odia ma non mi dice perchè,quindi è cattiva” (no comment part II), “ce l’ha con le persone,e non coi blog,e questo è male”
(sbaglio o quasi tutti i blog sono scritti da persone?), “cerca solo popolarità” (questa è la più buffa, visto che ha preso per il culo
per mesi chi cercava popolarità via blog)
o,infine “anche lei è mediocre e banale!” (che,se anche fosse,non sarebbe
una scusa). vi ricorda qualcosa? si? si chiamano scuole elementari.

non starò a difendere adiastematica sul perchè ha ragione ad odiare i mediocri. chiunque conosca darwin sa perchè. il problema è che
non ho mai visto un attacco talmente mirato,violento,cinico,brutale diretto online ad un essere umano. questa non è la solita flamewar. questo è
stato un tentativo, forse purtroppo riuscito, di schiacciare una legittima opinione personale con la sola massa. 200 commenti di insulti
(su un blog che di solito viaggia sui 30 commenti a post) non sono uno scherzo. 200 dita puntate contro di te. perchè? solo perchè gli
hai detto quello che sono. e quello che dimostrano di essere con quest’abominio. 200 dita davanti a 200 code di paglia, lunghe anni luce
e infiammate come supernove. ovviamente adiastematica barcolla di fronte a un attacco del genere, e non lo gestisce come dovrebbe,
ovverossia fregandosene beatamente e passando ad altro, o sezionando i loro blog per fargli capire che termiti patetiche sono. questo
è il suo unico errore.

normalmente me ne frego di queste cazzate. normalmente sono il solito brullonulla, cinico e alla ricerca di amenità quali i funghi
divorainsetto. beh, questa io non gliela passo liscia. non conosco adiastematica. non so chi sia. so solo che ciò che è successo è
spregevole ad opera di insetti spregevoli. e che ora almeno io ho un motivo per odiarvi,mediocri.



Wednesday, August 25, 2004 , 19.53

simon le dvx

rilancio dal blog del fascistissimo dei fascistissimi, scoperto da onq :

“QUESITO:

Nel duello più glamour degli anni ’80, se gli Spandau rappresentarono inequivocabilmente l’aspetto più accattivante e gioioso del nazismo, quello della Berlino elegantissima e sfrenata di Lili Marlene, è giusto considerare i Duran un’espressione artistica puramente fascista o dobbiamo invece scorgervi tracce del morbo liberalplutocratico?”

sempre benvenute notizie del porno di pacciani e gessica massaro



Sunday, August 22, 2004 , 22.20

il porno con pacciani

signore e signori, voi forse lo sapevate già, ma io non lo sapevo :

esiste un porno con pacciani

: di esso si può leggere qui .

il succo comunque è :

“Nel ’99, a sorpresa, dopo che Pacciani era ormai morto e sepolto, è arrivata la rivelazione: la cassetta esiste. Ecco cosa si vede nel tanto annunciato video. Gessica è sopra Pacciani, sdraiato sul suo letto, e nel più classico 69. E’ intenta a succhiargli il cazzo mentre lui le lecca avidamente la fica”


su google si trovano alcune conferme.

è per questo che io ora mi rivolgo a voi, intrepidi blogger. una ricerca sui principali network peer to peer (soulseek, emule, dc) non ha dato purtroppo risultati significativi. ma se quel video esiste, qualcuno deve averlo. e io devo averlo. anche screenshots sono ben accetti,in mancanza di meglio.



Wednesday, August 18, 2004 , 18.07

entomophthora, o il giorno dei trifidi


come non rimanere affascinati dalla potenza dell’evoluzione? il cicap ci spiega elegantemente,in una discussione sulle mosche morte nei cerchi del grano, che queste in realtà muoiono a causa di una muffa assassina che scioglie le mosche dall’interno. estratto :

“Dopo la colonizzazione dell’intero corpo dell’ospite o almeno del suo addome, il fungo secerne enzimi proteolitici molto attivi; penetra nei muscoli e negli altri tessuti dell’insetto e rapidamente distrugge l’intero contenuto del suo corpo. Alla fine di questa fase, i contenuti del corpo dell’ospite sono trasformati in un fluido bianco-latte, una sospensione di particelle di grassi e ife del fungo. In questa fase il corpo dell’insetto infetto è come un sacchetto dalle pareti sottili pieno di liquido, quindi soffice e molle.”

. e fin qui siamo nel campo dell’horror,ma normale. ciò che sconvolge è che la muffa, nel divorare le mosche, fa sì che esse muoiano non stramazzando a casaccio, ma dando alla loro ultima agonia la forma di eventi stereotipati che consiste in :

- appoggiarsi a un substrato ben visibile (es.foglie,finestra)
- ultimo movimento locomotorio
- ultima estensione del rostro verso il substrato
- movimento delle ali verso l’alto

dopo di che la mosca muore. la muffa, fuoriuscendo dal rostro,contribuirà ad incollare la mosca al substrato,evitando che caschi.
e perchè tutto questo? ma è semplice :

“Questa particolare posizione favorisce due atteggiamenti nelle mosche non ancora infette, dal momento che la mosca morta sembra che si stia cibando o che voglia copulare. Pertanto le mosche non infette si avvicinano alla mosca morta e si infettano a loro volta perché sono attratte dal cibo o perché sono attirate sessualmente.”

dopo di che il corpo della mosca esplode letteralmente,diffondendo le spore della muffa. ma quello che vorrei sapere è, come fa la muffa a sapere come digerire la mosca, a sapere che l’ha divorata al punto di ucciderla e,a questo punto, farla morire esattamente in quel determinato modo? quale mostruosa eleganza biochimica si nasconde in questo? quale metafisica ne darà ragione?

(appendice : sulla pagina troverete anche l’interessante foto di una mosca morta nel microonde. ora so che una mosca dura 20 secondi,nel microonde.)

update : secondo questo sito : “The first thing the fungus does, according to some reports, is grow up into the brain of the fly, in order to control its activities.”



Monday, August 16, 2004 , 13.38

kiss (the whip)

andare in macchina. ascoltare musica fetish. tipa che sembra sally spectra nel retro auto. fastidio. arrivare locale. annoiarsi. rivedere gente che non vedevi da dieci anni. andarci al fiume. fare il bagno. rischiare l’affogamento causa inadeguatezza al nuoto e correnti sbarazzine. rischiare successivamente la morte per congestione. acquisire il colorito della carne di platessa cotta. riacquisire colorito normale. gente che non vedevi da dieci anni parlare (lei) di psicomagia (lui) di crani di caprone. tornare a casa. impostare la serata. si ritorna dove ci si è annoiati. propaganda informatica a miei ex compagni di scuola. torto con spacciatore. noia totale. decisione di non uscire mai più il sabato sera. ritorno in macchina con il tizio dei crani di caprone. spregio condiviso per la tipa della psicomagia. scopriamo di volerci bene come una volta. AUTECHRE. mi mostra le foto del sangue d’imene della tipa che ha sverginato la settimana scorsa. mi parla dei suoi amori di quando aveva 13 anni. e,si,perfino questo cinico si è commosso.



Thursday, August 12, 2004 , 20.40

Cloning of concatamers into pET AvaI

The AvaI concatamers are subcloned into a dephosphorylated pET AvaI expression vector by bulk ligation. The ligation producrs are transformed into SURE2 (recB-A, recJ-A) supercompetent cells (Stratagene) and the colonies analyzed directly by DNA purification and restriction digestion or by PCR colony screening using Platinum Taq DNA polymerase (Gibco-BRL). This is the most critical and tedious step since bulk ligation is used. We typically screen 50-300 clones to get a concatamer of eight or more monomers.



Sunday, August 8, 2004 , 22.43

geek nemesis

ok. posso capire le varie occorrenze di “bukkakette”, “salsa voronoff” e “negro” tra i miei referrers.

ma “vendere programma fatto con visual basic .net” è veramente uno scherzo del destino. non a me. non io. perchè?



Next Page »
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 3.0 Unported License.
(c) 2020 brullonulla | powered by WordPress with Barecity