Thursday, September 30, 2004 , 23.34

ver-go-gna-mo-ci!

hai l’handicap di avere un senso dell’umorismo migliore di quello di un mattone? o di non sopportare il male della banalità? allora vieni anche tu! tutti insieme, vergognamoci come vermi! dai,sarà divertentissimo! e poi, ce lo dice macchianera!

UPDATE: pare che siano lesbiche!

UPDATE 2: forza ushuaia! back in the flamewar!



Sunday, September 26, 2004 , 13.24

un’aranciata rancida

notevole la catalisi dei casi della vita. dopo il mio recente sfogo sul papa, il mio coinquilino anal cunt a cena mi disse “e non vogliamo parlar male anche di gandhi? pare che si scopasse le ragazzine col suo carisma” e se questo ci renderebbe in fondo solo simpatico l’occhialuto digiunatore (del resto tra tante privazioni mi sembra il minimo sindacale chiavarsi le groupie sedicenni), dr.psycho ha tirato fuori una questione più seria.

notizie del porno con pacciani?



Saturday, September 25, 2004 , 17.59

fimbulwinter

sono bravo da fare invidia a sbagliare qualsiasi cosa nella mia vita.



Thursday, September 23, 2004 , 01.52

denti tachionici

Lorenzo Acerra è uno che ne sa

“Come conseguenza del fallimento delle terapie convenzionali, è oggi sempre più diffuso l’utilizzo di rimedi naturali in grado di potenziare le capacità di autorigenerazione del nostro organismo.

Questi rimedi non si limitano più a quel che di tangibile e visibile la natura ci offre (erbe officinali, oli essenziali, aromi, cristalli, suoni ecc.).

Sono disponibili anche energie, come la “tachionica”, che è talmente più veloce della luce da non lasciarsi imbrigliare dall’uomo: per questo, forse, è tanto efficace; se ne può infatti già misurare l’entità e verificarne gli effetti.

Impastare le polveri che la contengono nei composti delle otturazioni dei denti, li rende “antenne” capaci di convogliare e distribuire l’energia del cosmo nell’intero organismo, ripristinando il “contatto” tra questi terminali, che abbiamo in bocca, e gli organi a loro connessi attraverso i meridiani del nostro corpo. L’energia vitale riesce quindi a superare il blocco che la sostanza morta, presente nel dente, le aveva opposto.

DENTI TACHIONICI è rivolto a medici, odontoiatri e pazienti che siano consapevoli che l’energia vitale è il dottore migliore. Il libro di Acerra documenta la rigenerazione dei denti ottenuta con l’energia tachionica e con una visione olistica della salute che porta all’abbandono di quelle tecniche, purtroppo ancora predominanti che, per salvare un dente, lo uccidono devitalizzandolo.”

————–

consueto disgustorama

se limonare il cane di cui sopra non vi ha svuotato lo stomaco abbastanza, potete sempre sboccare con questo e quest’altro.



Tuesday, September 21, 2004 , 01.34

quando muore il papa?

io il papa non lo sopporto. quand’è che tira il calzino? il papa karol wojtyla è veramente una creatura insopportabile. invece di andarsene a riposare e a morire dignitosamente continua pubblicamente a tremare come un budino con la malaria e a biascicare banalità al mondo. al solo scopo di farsi compatire dai ciellini suppongo. ma perchè non sta zitto? perchè non se ne va? non farebbe una figura molto migliore? comunicasse solo per iscritto, almeno, sarebbe già meglio. e poi che cazzo crede di dimostrare andandosene a giro qua e là? vuole sembrare forte? ma forte cosa,che ormai biascica così tanto che non si capisce nulla di quel che dice?

inoltre c’è questa cosa sorprendente che il papa piace a tutti. non a tanti: a tutti (tranne che a costoro). atei e cristiani, comunisti e fascisti, bianchi o neri, islamici o buddhisti, tutti stimano e rispettano il papa.

perchè? che cazzo ha fatto di interessante? quale tratto della sua personalità lo distingue? quale guizzo di intelligenza,santità,dolcezza,fermezza o dio sa che altra virtù possibile? il papa attuale è una cazzo di nullità, punto. fa contenti tutti perchè non fa niente. non dice niente. la sua unica funzione ormai è riempire spazio al telegiornale (a proposito,perchè il telegiornale ormai fa un servizio ogni volta che il papa piscia?). ci sono due alternative. uno: mi date un papa veramente santo,illuminato e misericordioso,un san francesco insomma, che possa commuovere con uno sguardo dei suoi grandi occhi anche il mio cuore indurito di ateo materialista. due: mi date un cazzo di inquisitore con otto coglioni quadrati che quando parla tuona come la voce dell’arcangelo samuele e batte severissimo il suo pugno nodoso contro lo squallore de’tempi. allora sì che ci si diverte. altro che con ‘sto triste buffone.



Wednesday, September 15, 2004 , 19.47

gli fa una sega alla sindone

cosa unisce gli anelli di saturno, papa innocenzo III, i mistici sogni di s.caterina da siena, carlo magno e il paesello di calcata? (il cui raffinato webmaster ci avverte: “ogni scritta sottolineata è anche cliccabile!”)

ma il Santo Prepuzio, è ovvio!



Tuesday, September 14, 2004 , 18.08

anni senza fine

eliminata infine ogni forma di irriverenza, estirpata ogni velleità belligerante, disseccata dall’interno qualsiasi occasione possibile di scontro, uniformata l’opinione alla decenza, al decoro e alla totale reciproca stima, questo ,non altro, è ciò che rimarrà.



Monday, September 13, 2004 , 18.33

fammi un pompone, scoto eriugena!

a grande richiesta, trasmettiamo la replica del vecchio post di brullonulla sulla neve!

la neve dovrebbe essere pubblicamente dichiarata sostanza del cazzo dalle principali autorità internazionali. come già saprete, niente concerto degli oneida. sabato sera mi sono ingozzato in fretta, per poi farmi 20 minuti di ghiacciaio. sembrava di giocare a tuxracer senza l’opengl. i nerd sanno cosa sto dicendo. beh, dopo tutto questo trovo il covo chiuso con un bel cartello con scritto “concerto annullato e covo chiuso (band bloccata in autostrada)”. ora capisco concerto annullato, ma perchè covo chiuso?

quindi,tra l’altro ed eziandio, niente rendez-vous romantico con savicevic. sarà per la prossima volta, tipo mai più.

il giorno dopo parlando con il mio diciamo-così-dottorando-che-mi-segue-per-la-tesi-di-laurea mi dice “sai,capisci di essere vecchio quando non trovi più la neve divertente”. in quel momento ho guardato nel mio cuore, e nel mio cuore c’erano strati geologici che risalivano al cambriano. altro che vecchio,brullonulla. sei pressochè morto.

comunque, dopo daria bignardi, direi che anche la cantante dei lacuna coil è una discreta scopata.”



Monday, September 13, 2004 , 15.48

alqaeda_1.0.tar.gz

giusto per svelare compiutamente il mistero del reticolo : portate questo software su linux, vi prego.



Saturday, September 11, 2004 , 22.13

l’undici settembre di brullonulla.

premesso che il miglior post possibile sull’11 settembre è quello di savicevic (mentre il peggiore si trova qui), ignorare completamente codesta ricorrenza mi sembrava impossibile.

l’undici settembre 2001 mi trovavo in camera mia a studiare anatomia umana. era qualcosa sui nervi cranici. mio padre era venuto a casa mia a bologna per rifarmi il bagno (mio padre è in pensione,ergo si diletta rifacendo bagni e riparando aggeggi a valvole) e stava piastrellando ascoltando la radio. ogni tanto interrompo la disamina del sistema parasimpatico per guardare un pò come va la piastrellatura:
- beh,come va?
- mah,si,dovrei finire di piastrellare domani o dopodomani al massimo.
- fin dove vuoi farle salire le piastrelle?
- eh,un pò alte.sennò gli schizzi.
- vuoi un pò d’acqua pà?
- si,un bicchiere…ah,già che vai in cucina,accendi la tv.
- e perchè?
- mah,boh,qualcuno ha buttato degli aerei contro le torri…si,dai i grattacieli, a new york, non so, non si capisce, dai un’occhiata.

il tutto detto con tono assolutamente tranquillo, del tipo “guarda se vince la juve o il milan”.

accendo la tv pochi secondi dopo l’impatto del secondo aereo. ricordo benissimo che c’era emilio fede vestito con un’improbabile giacchetta scamosciata e gli occhi arrossati (la senette avrà dovuto interrompere un sorbone?non lo sapremo mai). ricordo anche che mtv se ne fregò alquanto e andò avanti a dare videoclip (così si fa, show must go on).

vabbè. consueto sbigottimento, consueti sms a gente dicendo “porcodio c’è la guerra”,eccetera. ricordo il colloquio con mio padre che tagliava i pomodori:
padre : allora,ti stai divertendo?
(detto con assoluta serenità, senza la minima traccia di sarcasmo o rimprovero).
io : mah,sono un pò preoccupato.
padre : beh,sembra un film.

e ricordo la telefonata ad onq :
io : che ne pensi?
onq : bello che un aereo possa entrare in un grattacielo come un coltello nel burro.

dichiarazione che ho rilasciato un mese dopo a martinka al vamolà cafè : “è da quando sono piccolo che sogno la guerra atomica. almeno quest’anno è successo qualcosa di nuovo”

(ah,l’immagine ha senso nel contesto. cercate perchè)



Next Page »
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 3.0 Unported License.
(c) 2020 brullonulla | powered by WordPress with Barecity