Monday, June 27, 2005 , 13.14

satellites as lampadine bruciano in the universe

sicchè la visita pastorale di daw alla brullonulla mansion è finita. mi devo scusare con lui per non essere stato certamente al meglio della forma fisica e psichica, ma sono ovviamente annientato dalla temperatura. si tenga conto che il finnico brullonulla aveva caldo a marzo. però il daw ha saputo sfogarsi con pulzelle circensi, quindi il mio contributo è stato giustamente marginale.

mi sono pure dimenticato di fagli i dvd di porno, alla fine. rimedierò, oh se rimedierò. specie dopo aver visto il porno coi pagliacci.

ma oggi è sacrosanta giornata di cazzeggio qui ai brullonulla biolabs! essendoche i due capi sono a farsi i cazzacci loro altrove, qui in laboratorio la giornata è passata sorbendo cedrata fresca e sbadigliando dinanzi ai computer, e ringraziatemi vigorosamente suggendo visto che sto dedicando un atomo del mio tempo a farvi un post. che poi non parla di niente, ma niente v’è da dire.

cerchiamo quindi argomenti. oggi il resto del carlino titolava allarmato sull’estinzione della vongola, ma non trovo corrispondenti online (trovo però una intrigante ricetta). a me le vongole non piacciono -a differenza di quasi tutti gli altri frutti di mare che invece divoro avidamente.

dalla vongola potrei passare poi alla missione che cannoneggerà una cometa fra pochi giorni. c’è chi ha addirittura paventato il reato di vandalismo cosmico verso codesta missione. ma se di marte ce n’è uno, di comete ce n’è anche troppe. e poi si sa, le comete portano sfiga. piuttosto però io attendo missioni scenografiche anche se scientificamente inutili. a me, come a tanti nerd, piace vedere foto di superfici di pianeti. mandate un cazzo di rover su Io o su Tritone e fate divertire il bambino astronauta che c’è in me.

come vedete non ho voglia nè di scrivere nè di fare nè di essere un cazzo. plaudo a questo proposito, oltre al vertiginoso salire della pressione di vapore, lo shelter di colturano(MI) localuccio darkettone che, grazie alla sapiente scelta musicale del nutrizionista harlock (chi sa,sa) e di un barman generoserrimo con l’etanolo, ha condotto un autistico misantropo come me a ballare fino alle 6 del mattino sulle musiche di cccp e diaframma. colgo l’occasione per salutare pure il signor zio anza, che tutto sembra tranne che il nerd panzuto che pensavo fosse.

ma siccome IO sono il nerd panzuto, IO vado ora a prendermi da mangiare. che questi due giorni di cazzeggio sono preziosi. e oggi pomeriggio, dopo pranzo, il dilemma: ricostruire da zero un software di analisi dati morto per collasso su se stesso. python o matlab? votate signori,votate.



Saturday, June 25, 2005 , 14.30

dovrei postare?

eh? dovrei? ma dovrei proprio? ma facciamo di no, dai. eh, facciamo che oggi non si posta. no no. oggi sto qui a giocare con daw a leccarci la nerchia nodosa a vicenda. eh, dai, meglio così. lo sento.



Thursday, June 16, 2005 , 23.17

marlene dietrich on mars

23:06:44 [leso_nei_boschi] sei anche te terribilmente annoiata in questa afosa serata di gechi e vampiri?
23:07:42 [drugzzbunny] sono sempre annoiata
23:08:21 [drugzzbunny] sentiamo il nuovo dei turbonegro bah
23:08:27 [leso_nei_boschi] secondo me t’occorre come minimo un cazzo di 40 centimetri ed un figlio
23:09:31 [drugzzbunny] che me ne faccio di 40 cm e di un figlio?
23:09:31 [drugzzbunny] me ne bastano 20
23:09:31 [drugzzbunny] il figlio evitiamo
23:09:45 [drugzzbunny] no cmq la cosa è più complessa
23:09:48 [drugzzbunny] esistenziale
23:09:50 [leso_nei_boschi] eh boh non t’annoi
23:10:16 [leso_nei_boschi] noia esistenziale certo ,necessiti di un salto eclatante di qualità



Wednesday, June 8, 2005 , 23.57

sto diventando grande lo sai che non mi va

finalmente ho trovato il pagliericcio fiorentino tanto agognato. e non è da nessuno di voi vili quaqquaraquà. ringrazio all’uopo miss illy che solo per caso offre un link splinderiano.

sicchè venerdì mattina farò docenza di microscopia a forza atomica a un variegato pubblico che -prima volta nella mia vita- paga per sentire le mie stronzate. “beeeeeello!” “fiiiiigo!” “braaaavo!” oh si, oh si. peccato che ciò comporti stare in laboratorio fino alle 21.20 a risistemare una quantità di diapositive. “grande-diverthimeeeeento!” direbbe un furby.

in ogni caso si è passata una degnissima domenica sera in compagnia di italiani brava gente. dovevamo vedere il concerto dei righeira al parco nord. i righeira poi saltarono, ma c’era quantomeno alberto camerini che per i 20 minuti in cui gli ha tenuto il fiato è stato divertente. felpa sporca, cresta, occhialazzi neri e tanz bambolina. menzione d’onore poi per i krisma che non conoscevo ma che hanno spaccato. nonostante i sessant’anni suonati lui è un devastato meraviglioso e nerdissimo che barcollava tra il frocio e lo sbronzo. lei è una improbabilmente sfatta e pensionata chanteuse alla annie lennox. musiche ottime. grandiosi.

menzione disonorevole invece per i sigue sigue sputnik (che non linko neppure), cui unico lampo d’interesse il troione polacco che si portano dietro come ragazza immagine.

come dimenticare poi l’ottimo red ronnie ridotto miseramente a un lato del palco a riprendere il concertino con la telecamera? io volevo tanto una foto con red, ma ahimè era già fuggito via (per la vergogna,presumo) quando sono riuscito a penetrare nel backstage.

e per soprammercato anni ’80 io mi sto drogando col MAME. dio benedica l’autore di Terra Force.



Thursday, June 2, 2005 , 17.18

come quella sera nel cerchio del fanal

il problema, cari i miei pinocchietti, non è che è immorale o vile pronunciarsi per l’astensione. l’astensione è una scelta legittimissima. il problema semmai è: che senso ha il quorum in un referendum? una volta approvato il referendum, si dovrebbe assumere che se non voti allora non te ne frega un cazzo. e se non te ne frega un cazzo è automatico che ti affidi al giudizio di coloro a cui frega, fossero anche tre persone. perchè “non mi interessa” diventa “no”, invece? con quale logica?

col risultato neanche tanto paradossale che se non ci fosse ‘sta puttanata del quorum andrebbe molta più gente a votare, e sarebbe tutto molto più serio.

detto questo, desidero un gigantesco pompino concludentesi con eiaculazione copiosa sopra il vostro bel visino, e soprattutto desidererei non dover essere mai andato a lavorare anche stamattina perchè? perchè il capo se ne va in vacanza, e voleva mandare una roba prima di venerdì.

per finire, mi tocca riprendere la catena visto che mi ci ha tirato in mezzo pure blumfeld:

volume di file audio nel mio computer: 26 Gbyte
ultimo disco comprato: UOCHI TOKI s/t
canzone che ascolti in questo momento: nessuna. il mio coinquilino sta dormendo. l’ultima che ho sentito dal pc era “Raspberry Fields” dei Cannibal Ox.
cinque canzoni della vita e/o di questi tempi:
PORCUPINE TREE “collapse the light into earth”
MODA “addio a te”
SISTERS OF MERCY “alice”
FIGURINE “impossible”
LUCIANO BERIO “quattro versioni originali della ritirata nottura di madrid di luigi boccherini”
AGO “put on your red shoes” (facciamo sei,dai)
passi il testimone a: il panzerotto di monj, anal cunt, onq, agent pazz e gagrito.



This work is licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 3.0 Unported License.
(c) 2020 brullonulla | powered by WordPress with Barecity