Le 100 Cause del Mal di testa

io non ho praticamente mai il mal di testa, perchè riconosco i sintomi in tempo e ho capito come funziona.

tipi di mal di testa (indipendenti dalle cause)

che cos’è e a cosa serve il mal di testa

Il malditesta è uno dei campanelli d’allarme generici del corpo umano, può essere causato praticamente da tutto. Il mal di testa viene perchè:

  • arriva quando i denti sono male allineati
  • con la digestione lenta (e stitichezza)
  • con gli occhi stanchi (esempio con scarsità di messa a fuoco)
  • con troppo rumore…
  • carenza di zuccheri (o di vitamine)
  • posture che influiscono sulla cervicale
  • con troppa luce
  • con poca luce
  • cattiva masticazione (anche scarsa masticazione)
  • con attenzione messa sotto stress per lunghi periodi
  • alimentazione sballata
  • difetti alla vista
  • cattiva respirazione (tipico per i fumatori)
  • cattiva circolazione sanguigna
  • sindrome premestruale
  • post sbornia…
  • stress
  • troppo freddo o troppo caldo improvvisi
  • troppo sonno o poco sonno
  • fattori genetici
  • traumi cranici o cervicali
  • disturbi circolatori cerebrali
  • in seguito ad orgasmo
  • disturbi cardiaci (problemi al cuore o malformazioni congenite)
  • infezioni
  • infiammazioni
  • malformazioni cerebrali
  • epilessia
  • intossicazioni

un fattore comune: la respirazione

Se avete notato molte cause del mal di testa riguardano una respirazione parziale o ostacolata. Un metodo semplice e veloce per far passare il mal di testa consiste nel rilassarsi, e respirare… cercando di visualizzare il riempimento d’aria del nostro corpo che parte dai piedi e piano piano arriva fino alla testa. in 5 minuti di respirazione rilassata si possono ottenere ottimi risultati.

Aiuto! Ho sempre il mal di testa!

Solo in casi rarissimi è stato diagnosticato un mal di testa costante. Ci sono quindi buone probabilità che il tuo mal di testa vada e venga, e che la tua situazione sia percepita come cronica, mentre in realtà magari hai passato anche intere settimane stando bene. Il processo di auto ascolto è fondamentale per aiutarti a capire le tue cause ed i tuoi sintomi. In poche parole si tratta di cambiare un pezzettino di vita per volta. Ecco alcune domande che ti possono aiutare nel tuo auto-ascolto:

  • il mal di testa arriva in una situazione particolare?
  • arriva durante la digestione di alcuni tipi di cibi?
  • mangi uno o più cibi molto frequentemente? (es. latte, caffè, farina raffinata, bevande dolci, patatine, ecc)
  • è iniziato in maniera costante da un certo giorno in poi? (cos’è successo quel giorno?)
  • c’è un momento della giornata in cui arriva più spesso?

Primari e secondari

La classificazione medica comunque li divide in due gruppi, “cefalee primarie” e “cefalee secondarie“. Di solito i mal di testa secondari passano quando si cura il disturbo principale che li causava, le cefalee primarie invece sono considerate malattie indipendenti. Il trattamento e la cura dei due tipi di mal di testa dipende insomma da come viene classificato il nostro.

Se per esempio arriva sempre il mal di testa dopo aver mangiato farinacei, ed arriva assieme ad altri sintomi (come scoregge, cattiva digestione, sensazione di pancia dura) forse c’è un problema di intolleranza e cattiva digestione, che come effetto secondario causa anche il mal di testa. Se il mal di testa arriva e non si riesce ad associarlo ad altri sintomi, probabilmente verrà trattato come primario.

a me piace il mal di testa perchè le rare volte in cui mi viene cerco di capire da dove deriva: per esempio l’altro giorno mi è venuto e sono praticamente sicuro che sia il nuovo detersivo che hanno usato per pulire l’ufficio, era fortissimo e ne hanno usato molto perchè erano le pulizie stagionali. Uscito dall’ufficio, facendo una passeggiata per andare in stazione in 20 minuti il malditesta è passato da solo. Altre cause possono essere di orgine nervosa, come stress o ansia. Altre cause del mal di testa riguardano la contrazione dei vasi sanguigni (per esempio le sigarette e il fumo di sigaretta, se non avete ancora smesso date un’occhiata al mio metodo).

Capire i segnali e sintomi

Un punto di partenza per risolvere il mal di testa è cercare di capire cosa è cambiato, e fare alcune ipotesi. Di certo tutte le volte che azzeriamo il mal di testa con un antidolorifico (ibuprofene, tachipirina o altro) è come se stessimo spegnendo il campanello d’allarme senza prima aver spento il fuoco.

I migliori libri sul mal di testa

Il mal di testa è un fenomeno complesso, per risolvere serve ascoltarsi e avere molta attenzione a cosa può stimolarlo. Vi invito ad approfondire con queste letture:

Scrivo 1 articolo al mese: attiva le notifiche

potrebbe interessarti...

Commenti

  1. Pingback: dieta personalizzata | RRR

  2. Pingback: stitichezza? Ecco il mio metodo infallibile anti cacca dura | RRR

  3. Ciao Simone,
    È stato molto interessante quello che hai scritto sulla stitichezza e sul mal di testa. Vorrei farti conoscere e anche che tu lo pubblichi nel tuo blog, se lo vorrai, che il mal di testa da digestione e persistente tipo cefalee, ma che si chiama emicrania è anche causato da una mancanza di produrre un enzima che distrugga in modo totale l’insieme di un cibo. Esempio la minestrina di pastina con il dado. Il dado è un concentrato arricchito di tante cose. Premettendo che una minestrina è fatta di brodo di carne bollita con alcuni ortaggi + pastina al l’uovo da questa ricetta a confronto di una minestrina col dado sono riuscita ad individuare cosa mi affliggeva, da quando avevo 16 anni, in modo più marcato rispetto un tempo precedente. Il condannato è il glutammato monosodico o meglio conosciuto E 621, ma anche con un semplice ‘aromi’. Per cui prova ad immaginare cosa posso mangiare. Ad oggi, dopo vent’anni, ho scoperto che non solo e 621 mi provoca emicranie che durano giorni se non le placo e vomito e tremo e sto un male terribile, ma anche alcuni cibi naturali, quali ciliegie ‘i duroni rossi grandi ( devo mangiane un po’, tipo 2/3 etti), i formaggi stagionati, il mais cotto a vapore, i piselli ( terribili), le carote, il limone, il the, le melanzane alla griglia, il melone, l’anguria, le pere e tanti altri. Ma partiamo dagli albori. Che cos’è il glutammato? È un insaporito re chimico. E proviene dall’alga verde. Ho provato delle pasticche di alga verde che promettevano di asciugare l’acqua in eccesso…ho avuto tanto mal di testa! Per cui l’alga verde è alla base per creare il glutammato. Allora ho pensato che non sono intollerante ad una cosa chimica ma ad una cosa naturale! Per cui, elencavo tutto quello che mangiavo fino a stabilire che quei cibi che ti ho elencato mi procuravano mal di testa,
    Cibi che non evitavo, solo le cose in scatola controllavo attentamente. Ma mi chiedevo cosa in comune il limone con la carota, neanche il colore, uno è un agrumi e l’altro un ortaggio. Poi scoprii che sono tutti vasodilatatori. Mi chiesi se per caso in anni la mia intolleranza non fosse divenuta con un’incidenza sempre maggiore perché il mio metabolismo non riuscisse ad eliminare un elemento! Per cui dirò ad ora ho ipotizzato che secondo me mi manca un enzima o che l’enzima che permette di distruggere quel determinato cibo il
    Quale Sono intollerante sia difettoso o incompleto e non riesce a compiere il suo dovere. In vent’anni nei primi 6 anni della malattia i medici mi hanno detto che me lo provoco da sola, non hanno nemmeno tentato di capire cosa avessi compreso il medico di base, nessun test, niente di niente.
    Capirai che il mal di testa è un argomento vasto che o medici non ne sanno molto.

    Cordiali Saluti

    • Ciao Alessandra grazie del bellissimo commento, lo pubblico subito. Mi ritrovo in molte delle cose che mi hai scritto, alla fine è essenziale che ognuno di noi si interessi della propria salute e che impari a riconoscere gli “ostacoli” soprattutto quando i medici non ci sanno aiutare. A riguardo scriverò un articolo prima o poi… su come ottenere il massimo dal rapporto col nostro medico. Intanto grazie!

    • Ciao Alessandra! il tuo commento mi è utilissimo perché anche io soffro di questi mal di testa con vomito che durano per giorni! Ho già iniziato a togliere il glutammato, che sapevo che era una di quelle cose che possono far venire mal di testa… ma non ho capito l’associazione con melanzane, limoni, e carote… anche loro hanno l’E621 all’interno? grazie mille!

  4. caro simone io o questo problema del mal di testa da quando ero piccola e va e viene ma quando viene ti dico che mi viene forte e dura 1 settimana a volte meno pero piu di 3 giorni ai pf consiglil grazie ne o provate tante ma nulla il buio il silenzio… pastiglie americane speciali ti dico non so piu cosa fare ciao susanna

    • ciao Susanna soprattutto in questi casi in cui il mal di testa dura da una vita credo che l’unica persona che ti può essere davvero utile siate tu o il tuo dottore. Ci sono molti libri per approfondire, in generale credo sia utile identificare:

      • quando ti viene
      • con quale alimentazione
      • in quali circostanze

      tutte le visite di approfondimento con il tuo medico sono consigliate. Ultimamente ho scoperto questo libro, si chiama “mangia sano che ti passa” e l’ho trovato davvero interessante. ciao!

  5. Vorrei tanto smettere di fumare, ho solo 16 anni e fumo da 5 anni e ho sempre mal di testa, faccio fatica a correre in educazione fisica e a volte faccio fatica a respirare bene.
    Il tuo metodo è proprio perfetto ma ho paura di non riuscire a raggiungere il mio obbiettivo di smettere di fumare.

    • ciao Sara. La paura ti pone di fronte ad una celta:

      – accettare che dovrai convivere con quella paura
      – o provare a sfidarla.

      non hai alternative, devi scegliere.

    • ciao Rosanna. devi capire se è sempre lo stesso o se cambia. Devi capire cosa lo stimola e cosa lo riduce… in un certo senso devi imparare ad ascoltarlo meglio. Tieni presente che se è tutti i giorni a intensità costante il posto migliore in cui andare non è internet… devi andare dal medico! ciao, simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *