Recensione: WorkCamp Parma

meetings

Essendo socialmente disabile per valutare gli eventi pubblici considero le cose imparate: al WorkCamp di Parma non ho imparato nulla perchè ho visto solo 2 speech nella giornata di sabato. Quindi passo in rassegna le persone interessanti:

Gente con cui si può parlare

Gente che ha capito che il bello del camp è fuori dalle sale meeting

  • Wolly (che mi ha consigliato questo eshop per wordpress)

Gente che mi è spiaciuto non ascoltare

  • Alessandro Viani (era venerdì purtroppo)

Gente con un logo lol

  • Romagna Business Club

Gente che tuttosommato ci sta dentro

Gente trasparente per via dell’unto da arroganza

Il miglior foto reporter possibile

Sono felice di sapere che a Parma c’è gente interessata alle evoluzioni dell’internet. Sono meno felice di sapere che di tutte le recensioni lette stamattina sul WorkCamp non ne ho trovata una obiettiva (forse quella di Wolly, tutti gli altri inspiegabilmente solari e positivi). Critiche a parte, che lo si faccia in modo discutibile non ha importanza, l’importante è farlo e voi l’avete fatto, quindi direi bravi.

Piaciuto l'articolo? Ricevi un'email quando scriverò ancora (circa 2-3 all'anno)

potrebbe interessarti...

Commenti

  1. E’stata una bella occasione per vedersi dal vivo e scambiarsi quattro chiacchiere… alcuni interventi li ho trovati un po’ ripetitivi, questo sì! E concordo sul giudizio da te dato a Pepe Moder 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *