Trascendentale - Notizie dal mondo
 ARCHIVIO | CRONACA | STORIA | SCIENZA | ATTUALITA' | ALIENI | PADRE PIO | NANI | LITTLE TONY | INCHIESTE



Dopo numerose catastrofi avvenute e annunciate, tragedie, sangue, giovinastri che si accoltellano, droga, donne incinte italiane che vengono investite, nani ed esplosioni finalmente una buona notizia, cari lettori. Il Re della Musica è vivo. Prima creduto morto per anni. Poi avvistato alle Hawaii e in un autogrill. E poi, addirittura, rapito dagli extracomunitari di un altro pianeta.

Ma ieri sera, poco dopo il tramonto, mentre il nostro redattore più giovane accendeva la stufa a carbone, il telegrafo si è messo in funzione. Pochi minuti di ansia, poi la gioia più sfrenata si è diffusa nella redazione, immediatamente domata da quel grand’uomo del nostro Direttore, modello di professionalità e sobrietà per tutti noi.

Egli, indossando il monocolo, ha impugnato il foglio nel quale il nostro telegrafista aveva trascritto la notizia e, con assoluta fermezza, ha annunciato: Little Tony è vivo.

La notizia arrivava dal nostro inviato nel nord-est che diceva di averlo avvistato e fotografato sull’Intercity Piacenza-Milano.

Siamo in possesso anche di una prova fotografica, e dobbiamo ammettere che guardando la foto quello sembrerebbe proprio lui, il Re. Suo il vestito, sua la posizione del corpo, che da anni fa impazzire le fanciulle dello Stivale. Eppure alcuni sostengono che potrebbe trattarsi di un clone.

Il vero Little Tony, secondo questi matti cospiratori che mai si accontentano della verità ufficiale, sarebbe morto sull’astronave dei rapitori alieni. Queste infime creature provenienti da chissà quale altro pianeta l’avrebbero poi sostituito con un corpo clonato, del tutto simile all’originale, a parte qualche piccolo dettaglio.

Per il momento non siamo in grado di affermare, con la certezza assoluta che il giornalismo serio e professionale richiede, quale sia l’unica e sola verità. Ma continuate a seguirci e probabilmente lo scoprirete.

    2 febbraio 2007